Eco-bonus, rafforzamento fino al 110%

Eco-bonus, rafforzamento fino al 110%

Rafforzato fino al 110% l’eco-bonus

Il nuovo decreto economico, denominato Rilancio, prevede il rafforzamento dell’eco-bonus, ossia la detrazione fiscale per gli interventi di efficienza energetica e la messa in sicurezza degli edifici. Il beneficio fiscale, che attualmente varia dal 50% al 75% a seconda delle opere, salirà fino al 110%.

Se il settore dell’edilizia ambisce ad essere uno dei cardini della ripresa economica, dovrà necessariamente orientarsi verso la sostenibilità e l’efficienza energetica. Sotto questo punto di vista le soluzioni sviluppate da 4Usolution sono numerose e flessibili, e vengono incontro alle esigenze tanto delle imprese quanto dei cittadini. Citiamo ad esempio l’utilizzo della struttura in legno a telaio per le nuove costruzioni, oppure l’applicazione di tecnologie avanzate per l’isolamento termico, o ancora la domotica MAJORdomo.

Tipologie di interventi per avere diritto al bonus

La nuova detrazione sarà operativa dai lavori iniziati il 1 luglio 2020 e durerà fino al 31 dicembre 2021. Importante novità, la detrazione si recupera in 5 anni anziché 10: in pratica, si dimezzano i tempi per i rimborsi dal Fisco. In alternativa il cliente può optare per lo sconto in fattura e per la cessione del credito in modo da non dover anticipare nessun costo (trasferendo di fatto la detrazione all’azienda che, a sua volta, può cederla a terzi, banche incluse).

Il nuovo bonus si applica agli interventi di coibentazione degli edifici aventi ad oggetto almeno il 25% della superficie esterna. Il tetto di detraibilità è di 60 mila euro per ogni unità immobiliare indipendente o in condominio. Inoltre, è agevolata l’installazione di pannelli fotovoltaici. Infine, si ha diritto al bonus anche con l’installazione di colonnine di ricarica per le vetture elettriche ed effettuando interventi di consolidamento statico in funzione antisismica.